La Legge 109/96 Rognoni La Torre dispone in materia di gestione e destinazione di beni sequestrati o confiscati per reati di stampo mafioso.

Fortemente voluta dal gruppo Libera, che si costituisce appositamente e raccoglie un milione di firme un anno prima, il 7 Marzo 1996 si dava attuazione alla legge che impedisce di fatto ai condannati di reati di stampo mafioso di rientrare in possesso dei beni sequestrati.

 

Documenti: